Anne-France Aguet si è laureata alla Facoltà di Architettura del Politecnico Federale di Losanna (CH) nel 1989. Dopo la laurea, segue una formazione post grade sui paesi in via di sviluppo in Africa, proposta dal dipartimento del Genio Rurale del Politecnico di Losanna (CH) al Politecnico di Thiès (Senegal). Dal 1990 al 1991 collabora con studi di architettura e partecipa a diversi concorsi di architettura a Losanna. Dal 1991 al 1996 lavora come collaboratrice presso lo studio di Luigi Snozzi a Locarno, principalmente sul progetto di un ospedale e per l’allestimento della mostra sulla carriera di Luigi Snozzi alla Biennale di Venezia. Dal 1998 inizia la sua attività come libera professionista nel proprio studio a Mendrisio. Dal 2007 al 2009 è stata architetto responsabile delle costruzioni per l’associazione “Mendrisio '09” (Campionati del Mondo di Ciclismo su Strada 2009). Dal 2010, parallelamente all’attività del proprio studio, collabora con la Città di Mendrisio progettando la trasformazione di un centro commerciale in un centro culturale, la trasformazione e l’ampliamento di una scuola e di una palestra.

 

Nella scultura: Dal 2005 è attiva nella scultura in marmo al laboratorio delle cave di Arzo e al laboratorio “la Piastra” di Usama Alnassar a Carrara. Dal 2010 frequenta seminari di scultura di marmo a Carrara presso il laboratorio del professor Usama Alnassar. Nel 2005, 2006, 2008 e 2010 ha frequentato dei corsi di scultura in marmo dai professori Giorgio Eros Morandini, Milena Taneva e Pier Marco Bricchi alle cave di Arzo (CH) e da Usama Alnassar a Carrara. L’attività di “pensatrice dello spazio” la segue da sempre. Ha partecipato ad esposizioni e momenti collettivi di scultura nel Mendrisiotto. Nel 2015 esposne in AREAPANGEART in occasione delapertura del centro culturale a Camorino in dialogo con Loredana Müller "Dicotomia tra pietra ed erbe" MARMI e PAGINE INCISE. Sul Blog Trasversale una nota critica di Rosa Pierno.

 

 

 

           Loredana Müller è nata a Mendrisio nel 1964. Si licenzia in pittura nel 1988 presso l’Accademia di Belle Arti di Roma,

dove frequenta le lezioni di Enzo Brunori, Guido Strazza, Nato Frascà…Risiede nella capitale italiana per quasi venti anni.

Fonda un’associazione L.I.Art a Villa Borghese, collabora con artisti e musicisti. Vive di lezioni di arti applicate e ceramica,

si dedica alla ricerca attorno ai materiali della pittura. Espone in Italia, in Francia, in Svezia, in Romania e in Svizzera.

           Rientra in Ticino nel 2000. Apre la Galleria Pangeart (2002-2006 a Bellinzona) e ne cura le cartelle calcografiche.

Molte le esposizioni personali, soprattutto opere su carta. Avvia nel 2006 la Scuola Pangeart di Arti Applicate a Camorino.

           Collabora con La Galleria Stellanove e cura allestimenti per amici artisti e gallerie.

           Il progetto areapangeart ha intense collaborazioni anche all’estero.

          Grazie alla calcografia dà vita a delle piccole edizioni e libri d'artista in collaborazione con poeti, editori, spazi istituzionali, musei e gallerie.